Fitocose e certificazioni cruelty-free

Il trucco c'è, ma è cruelty-free: cosmetici autoprodotti, naturali, biologici, non testati su animali...

Moderatore: Sunny

Re: Mani screpolate ed eczema - domenica 2 ottobre 2011, 15:48 da Alberto Vegan
Ciao,

non vorrei si finisse in una polemica sterile; pero' noto che sei arrivato al punto di accusarmi di manipolare le tue affermazioni, per poi non rispondere e sviare il discorso mettendo in mezzo cose che non c'entrano. Provo a ritornare ad un punto chiaro: tu hai detto (e non manipolo, riporto pari pari):

seitanterzo ha scritto:Fitocose utilizza ingredienti non conformi allo standard del cruelty-free, quindi contribuisce alla vivisezione! Se andassimo al bio ad acquistare ad occhi chiusi ci sarebbero più possibilità di trovare prodotti che siano anti-vivisezione, come quelli con il marchio LAV-ICEA, con fitocose invece sei sicura che vengono testati!

Dunque la quesione e' questa: tu hai scritto chiaramente (altro che manipolazioni) che è sicuro che Fitocose sicuramente fa test. La mia domanda era semplice: come fai ad affermare questo? Non e' polemica: se tu sai qualcosa che io ignoro, mi interessa saperlo. In caso contrario, resta che loro dichiarano di usare una cut-off date esattamente come le aziende che aderiscono alla lista VIVO. Tu sostieni che siccome Fitocose non aderisce alla lista allora DI SICURO fa test?

Il resto onestamente non c'entra nulla, visto che stiamo parlando dello standard applicato da VIVO e dalla certificazione ICEA/LAV che non riguarda in alcun modo le scelte del tipo di comunicazione che fa una azienda, ne' si basa su una valutazione globale di una supposta eticita' dell'azienda (cosa fra l'altro abbastanza improponibile). Riportare degli studi scientifici significa che quei test li hanno condotti o commissionati loro? A dire il vero, quanto riporti dimostra solo che hai (o fai volontariamente) confusione: nella lista VIVO ci sono molte aziende che usano ingredienti di origine animali, eppure sono classificate come cruelty-free. Riportare sul proprio sito i risultati di ricerche condotte su animali e' piu' o meno etico di usare ingredienti animali nei prodotti? Forse dovresti rivedere il tuo metro di giudizio. Ma questo e' ininfluente, infatti come dici giustamente ognuno fa quello che vuole, il problema e' che per farlo ha bisogno di informazioni (tante e chiare) e mi pare che fare affermazioni infondate (come hai fatto tu, e senza che manipolassi le tue parole) non aiuta; ne' aiuta promuovere una impostazione "totalizzante" (se e solo se una azienda aderisce a quello che dici tu e' "bene", in tutti gli altri casi e' automaticamente "male"...). Fra l'altro ho recuperato un messaggio di Adriano sul tema, nel quale mi ritrovo molto:

viewtopic.php?f=12&t=13500#p196480

Ciao,

A.
Progetto Vivere Vegan ::: http://www.viverevegan.org
Campagneperglianimali ::: http://www.campagneperglianimali.org
Avatar utente
Alberto Vegan
utente senior
 
Msg.: 382
Iscritto il: giovedì 22 marzo 2007, 13:55
Località: Italia

Re: Mani screpolate ed eczema - domenica 2 ottobre 2011, 16:31 da seitanterzo
Io ho detto tutto quello che c'era da dire, tu stai continuando a MANIPOLARE tutto quanto, come si vede chiaramente. Non mi sembra proprio logico che un utente si metta a difendere qui un'azienda come Fitocose, soprattutto dopo quello che abbiamo letto.
Ci sono ditte che meritano migliore considerazione, personalmente continuerò a consigliare quelle, nonostante non abbia nessun tipo di legame con alcuno di loro. Per il resto, ci sono utenti che sanno consigliare i prodotti meglio di me, io sul forum vengo a fare altro, ma di certo non mi metto a difendere chi ci prende per i fondelli.
seitanterzo
utente senior
 
Msg.: 2462
Iscritto il: martedì 20 giugno 2006, 1:15
Località: Roma

Re: Mani screpolate ed eczema - domenica 2 ottobre 2011, 16:41 da Alberto Vegan
Ciao,

se puoi dimostrare cosa io abbia manipolato, ti prego di farlo chiaramente, altrimenti gentilmente evita di accusarmi in modo gratuito perche' e' molto offensivo.

Pero' noto che ancora non mi hai risposto: tu hai affermato che Fitocose fa test sugli animali. E ti ho semplicemente chiesto sulla base di cosa fai una affermazione cosi' forte. Come vedi tu hai scritto delle cose, e io ti chiedo di spiegarle. La manipolazione al massimo sta nello sviare il discorso e nel rispondere ripiccato come fai tu, non certo nella mia domanda e nelle mie considerazioni. Ciao

A.
Progetto Vivere Vegan ::: http://www.viverevegan.org
Campagneperglianimali ::: http://www.campagneperglianimali.org
Avatar utente
Alberto Vegan
utente senior
 
Msg.: 382
Iscritto il: giovedì 22 marzo 2007, 13:55
Località: Italia

Re: Mani screpolate ed eczema - domenica 2 ottobre 2011, 17:19 da seitanterzo
Alberto Vegan ha scritto:Ciao,
se puoi dimostrare cosa io abbia manipolato, ti prego di farlo chiaramente, altrimenti gentilmente evita di accusarmi in modo gratuito perche' e' molto offensivo.

Non devo dimostrarti proprio nulla, è il uo classico modo di fare a quanto pare. E' tutto scritto, basta andare a rileggere, io non ho altro tempo da perdere con te.

Alberto Vegan ha scritto: Pero' noto che ancora non mi hai risposto: tu hai affermato che Fitocose fa test sugli animali.

Boom! Sei proprio fuori, eh? Se questo non è manipolare.....quando ti piglia la modalità piantagrane non c'è proprio nlla da fare.

Alberto Vegan ha scritto:E ti ho semplicemente chiesto sulla base di cosa fai una affermazione cosi' forte. Come vedi tu hai scritto delle cose, e io ti chiedo di spiegarle. La manipolazione al massimo sta nello sviare il discorso e nel rispondere ripiccato come fai tu, non certo nella mia domanda e nelle mie considerazioni.

Veramente ti ho risposto pià volte, scrivendo tutto quello che c'era da scrivere, senza per altro affermare che Fitocose fa test sugli animali! Alla prossima mi farai dire che ha laboratori di vivisezione? Tutte le risposte che ti dovevo dare ci sono, ora piantala perchè m hai veramente rotto le palle!
seitanterzo
utente senior
 
Msg.: 2462
Iscritto il: martedì 20 giugno 2006, 1:15
Località: Roma

Re: Mani screpolate ed eczema - domenica 2 ottobre 2011, 19:27 da Alberto Vegan
Ciao,

visto l'andazzo non dubitavo di dove saresti finito: ad insultare pur di non rispondere (con la solita tiritera: e' gia' tutto scritto, non devo dimostrare nulla, tu manipoli etc.). Purtroppo la serieta' si misura dalla capacita' di argomentare le proprie affermazioni. Tu hai scritto:

seitanterzo ha scritto:Fitocose utilizza ingredienti non conformi allo standard del cruelty-free, quindi contribuisce alla vivisezione! Se andassimo al bio ad acquistare ad occhi chiusi ci sarebbero più possibilità di trovare prodotti che siano anti-vivisezione, come quelli con il marchio LAV-ICEA, con fitocose invece sei sicura che vengono testati

Ti evidenzio meglio quello che hai scritto: "quindi CONTRIBUISCE ALLA VIVISEZIONE" ... "con FITOCOSE invece SEI SICURA CHE VENGONO TESTATI". Questo e' quello che hai scritto tu. Se vuoi dire che ti sei sbagliato, va bene. Se vuoi dire che e' vero, allora ti chiedo solo maggiori informazioni. Se invece non sei capace di rispondere e ti metti ad insultare, mostri semplicemente di parlare a vanvera :-)
Ciao,

A.
Progetto Vivere Vegan ::: http://www.viverevegan.org
Campagneperglianimali ::: http://www.campagneperglianimali.org
Avatar utente
Alberto Vegan
utente senior
 
Msg.: 382
Iscritto il: giovedì 22 marzo 2007, 13:55
Località: Italia

Re: Mani screpolate ed eczema - domenica 2 ottobre 2011, 20:34 da seitanterzo
Sono finito proprio dove volevi tu, non sei contento? Dopo un po' che ti ripeto le stesse cose, e le risposte sono sempre quelle, cosa vuoi che ti dica?
Su quella frase ribadisco che TESTATI sono sempre gli ingredienti, non il prodotto, non ho detto che serebbe Fitocose a farlo, anche perchè una cosa del genere non esiste! Se un'azienda non aderisce allo standard ufficiale, acquistandone i prodotti contribuisci alla vivisezione. Vogliamo credere nel beneficio del dubbio? Si può anche fare! Ma perchè acquistare per forza da un'azienda che non vuole dare garanzie, e non rivolgersi a quelle che le danno? Io non ho nulla per dare contro a loro a tutti i costi, ma tu cos'hai a favore, per difenderli a spada tratta in questo modo incunsueto?
A volte trovi aziende che si ritengono CF e non fanno parte di nessuna lista, ma dopo che li metti a conoscenza della realtà, o si dimostrano interessati, a spesso forniscono la documentazione, oppure ti mandano a stendere, e in questo caso li rimando io, visto che non do soldi a gente di questo tipo, nel limite del possibile.
Le informazioni sono tutte qui: se questi si ritengono in regola su quest'aspetto, allora perchè dicono che la VIVO non serve a nulla? Sarebbe assurdo rifiutarla, dato che è gratuita, visto che pù gente ha scritto loro! E lo ripeto ancora per l'ennesima volta, se invece di ascoltare i consumatori si dimostrano infastiditi, siamo tutti obbligati a correre da loro come se fossero gli unici? Io dico proprio di no! Se poi hai dei motivi per pubblicizzarli, allora sei tu che devi darci maggiori informazioni. Ma non credo che sia così, tu come noi tutti fai attivismo, infatti mi sembra strano tutto questo affrettarti a difendere questa gente che proprio non lo merita.

Per il resto è tutto qui, potremo andare avanti in eterno a sguazzare nel nulla. Le mie risposte sono queste, il resto devi chiederlo a loro. Io dopo quello che ho trovato sul sito non gli vado di certo a scrivere, molto meglio che se ne restino dove sono, riconoscibili fra le loro falsità.

Fra l'altro, io ti sembro uno che gira fra i forum a denigrare persone e aziende così a campione, tanto per passare i tempo?
seitanterzo
utente senior
 
Msg.: 2462
Iscritto il: martedì 20 giugno 2006, 1:15
Località: Roma

Re: Mani screpolate ed eczema - mercoledì 5 ottobre 2011, 12:32 da Alberto Vegan
Ciao,

non devi dirmi proprio nulla, se non rispondere alla domanda che ti avevo fatto; tu hai scritto che - cito nuovamente - "con FITOCOSE invece SEI SICURA CHE VENGONO TESTATI". Vedo che rigiri un poco la faccenda, ma il punto e' semplicemente che non puoi fare una affermazione cosi' perentoria su una azienda solo perche' non ti piace; e se la fai, mi sembra normale chiedere spiegazioni, come dicevo se c'e' qualcosa che sai (scambi di mail con l'azienda o altro) a fondamento della tua affermazione, basta dirlo. Comunque scrivi:

seitanterzo ha scritto:Su quella frase ribadisco che TESTATI sono sempre gli ingredienti, non il prodotto, non ho detto che serebbe Fitocose a farlo, anche perchè una cosa del genere non esiste! Se un'azienda non aderisce allo standard ufficiale, acquistandone i prodotti contribuisci alla vivisezione

Lo so benissimo che non si parla del prodotto finito, ma sei tu che ti sei espresso in modo scorretto. Non vorrei proseguire oltre, pero' dici ancora una cosa non vera: se una azienda non aderisce ad uno standard ("ufficiale" puoi anche eliminarlo perche' non significa nulla) vuol dire semplicemente che non si impegna con un ente o associazione, per i motivi che possono essere i piu' disparati; NON puoi dire assolutamente che acquistando i suoi prodotti contribuisci alla vivisezione, dire con certezza questo e' semplicemente fare cattiva informazione. Non mi pare difficile: se una azienda aderisce allo standard, puoi dire su di essa alcune cose precise; se non aderisce, semplicemente non puoi dire nulla.
In questo il caso Fitocose dichiara comunque di seguire lo standard anche se non vuole alcuna auto-certificazione. E allora? E' una sua scelta, la puoi giustamente criticare, ma NON puoi dire, su questa base, che incrementa la vivisezione; questo significa dichiarare che l'azienda sta MENTENDO, e ovviamente una cosa del genere va quanto meno argomentata e documentata.

Se poi vuoi fare una lista di altri motivi (che, per inciso, non c'entrano nulla con lo standard e con l'auto-certificazione in questione) per i quali questa azienda andrebbe evitata, fai bene. Piu' informazioni significano poter fare scelte piu' sensate. Invece fornire informazioni false o che creano confusione non mi pare molto utile. E questo vale anche per quanto detto sul termine "cruelty-free", poi non capisco perche' lo usi e lo diffondi visto che concordi con me su tale punto. Tutto qui! Ciao,

A.
Progetto Vivere Vegan ::: http://www.viverevegan.org
Campagneperglianimali ::: http://www.campagneperglianimali.org
Avatar utente
Alberto Vegan
utente senior
 
Msg.: 382
Iscritto il: giovedì 22 marzo 2007, 13:55
Località: Italia

Re: Mani screpolate ed eczema - mercoledì 5 ottobre 2011, 19:49 da Fenice
forse non possono perchè cmq hanno una linea di prodotti con il miele o la propoli:
http://www.fitocose.it/prodotti.asp?cat ... ecosmetica
rinascere ogni giorno per vivere davvero.
Avatar utente
Fenice
utente senior
 
Msg.: 3835
Iscritto il: lunedì 11 febbraio 2008, 20:08
Località: Treviso, ora in Sicilia

Re: Mani screpolate ed eczema - giovedì 6 ottobre 2011, 13:10 da mononoke
Dài ragassi, fate pace!!! :fiore: :fiore: :fiore: :fiore:

A parte tutto, devo dire che anch'io ho delle difficoltà a bollare fitocose come un'azienda da eliminare: ok che gli articoli non sono proprio una meraviglia di citazione, ok che ci sono delle linee a base di miele e propoli, ma è una delle poche aziende che produce cosmetici fatti come si deve, senza bollini rossi e ben formulati. E purtroppo questo è rarissimo da trovare, anche nelle aziende cruelty-free (basta guardare una formulazione coop per rendersi conto che la qualità è un'altra cosa, ahimé). E sinceramente a me fitocose mi sembra un buon compromesso, posto che di aziende perfette non ce ne sono
Avatar utente
mononoke
utente senior
 
Msg.: 909
Iscritto il: mercoledì 15 novembre 2006, 12:12
Località: Pinerolo (TO)

Re: Mani screpolate ed eczema - giovedì 6 ottobre 2011, 13:11 da mononoke
p.s. per non parlare di "L'erbolario" o "The body shop" che è della nestlé. Per dire.
Avatar utente
mononoke
utente senior
 
Msg.: 909
Iscritto il: mercoledì 15 novembre 2006, 12:12
Località: Pinerolo (TO)

Re: Mani screpolate ed eczema - venerdì 7 ottobre 2011, 0:14 da seitanterzo
Alberto Vegan ha scritto:non devi dirmi proprio nulla, se non rispondere alla domanda che ti avevo fatto; tu hai scritto che - cito nuovamente - "con FITOCOSE invece SEI SICURA CHE VENGONO TESTATI".

E' una semplice equazione: se non sei in una delle liste che attestano un'adesione allo standard europeo (se non ti piace CF chiamalo come vuoi, parliamo sempre di cut-off date) allora non sei in regola, quindi c'è più possiblità di trovare un prodotto decente andando a caso, perchè qui sei sicuro che non lo sia. L'ho detta meglio?
Dici che come ragionamento è sbagliato? Può anche essere, chi lo sa. Resta il fatto che Fitocose ERA nella lista VIVO, ma è stata esclusa. Alla faccia della mancanza di controlli.

Vogliamo continuare a difendere un'azienda ambigua, mentre ce ne sono a decine nelle varie liste? Se io vado al bio e devo prendere uno shampo, posso prenderne uno di Helan, Longoni, D'aymons (tutti in regola), oppure sono obbligato a comprarne uno di Fitocose che si presenta a queste condizioni? Solo perchè è buono? Anche quelli delle Loreal non sono male!
Credo che la gente non sia idiota, e una volta che ha le informazioni è in grado di pensare, io non posso obbligare nessuno a far nulla, e non me ne frega di scrivere cose contro le aziende.
Personalmente non comprerei da loro solo per il fatto che sono nella lista VeganOk, indipendentemente dagli ingredienti, anche se usassero quelli del 1980, ma questo è un'altro discorso ancora.
seitanterzo
utente senior
 
Msg.: 2462
Iscritto il: martedì 20 giugno 2006, 1:15
Località: Roma

Re: Fitocose e certificazioni cruelty-free - martedì 18 ottobre 2011, 14:23 da virgola
scusate il ritardo :(, ho spezzato ora il thread nel forum "l'altra medicina" e ho messo in questa sezione la parte che era andata OT, cioè quella riguardante in particolare Fitocose e in generale la questione delle certificazioni cruelty-free.
Marco

Immagine
virgola
utente senior
 
Msg.: 1259
Iscritto il: martedì 23 maggio 2006, 11:50

Re: Fitocose e certificazioni cruelty-free - martedì 18 ottobre 2011, 19:02 da Fenice
Sibia, mi leggi nel pensiero :kitty:
rinascere ogni giorno per vivere davvero.
Avatar utente
Fenice
utente senior
 
Msg.: 3835
Iscritto il: lunedì 11 febbraio 2008, 20:08
Località: Treviso, ora in Sicilia

Re: Fitocose e certificazioni cruelty-free - venerdì 18 novembre 2011, 23:10 da Adriano
FITOCOSE non mi piace come azienda per molti motivi (giudizio del tutto personale, ovvio), però sono d'accordo con Alberto quando dice:

se una azienda non aderisce ad uno standard ("ufficiale" puoi anche eliminarlo perche' non significa nulla) vuol dire semplicemente che non si impegna con un ente o associazione, per i motivi che possono essere i piu' disparati; NON puoi dire assolutamente che acquistando i suoi prodotti contribuisci alla vivisezione, dire con certezza questo e' semplicemente fare cattiva informazione. Non mi pare difficile: se una azienda aderisce allo standard, puoi dire su di essa alcune cose precise; se non aderisce, semplicemente non puoi dire nulla.
In questo il caso Fitocose dichiara comunque di seguire lo standard anche se non vuole alcuna auto-certificazione. E allora? E' una sua scelta, la puoi giustamente criticare, ma NON puoi dire, su questa base, che incrementa la vivisezione; questo significa dichiarare che l'azienda sta MENTENDO, e ovviamente una cosa del genere va quanto meno argomentata e documentata.


detto questo se è stata esclusa dlala lista VIVO significa che non risponde più ai loro requisiti, quindi se si decide di seguire tale lista non si comprano prodotti di tale anzienda. E' molto semplice.

Adriano
Avatar utente
Adriano
Site Owner
 
Msg.: 1422
Iscritto il: venerdì 14 luglio 2006, 15:23

Re: Fitocose e certificazioni cruelty-free - martedì 21 febbraio 2012, 15:12 da mononoke
Adriano, posso chiederti per quali motivi non ti piace?
Avatar utente
mononoke
utente senior
 
Msg.: 909
Iscritto il: mercoledì 15 novembre 2006, 12:12
Località: Pinerolo (TO)

PrecedenteProssimo

Torna a Cosmesi naturale

Chi c’è in linea
Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti