Domande sulla lettura

Discussioni su libri, artisti, brani musicali, film, ...

Moderatore: jennifer89

Domande sulla lettura - martedì 8 maggio 2012, 11:22 da Marcello
In quali momenti della giornata riuscite a leggere?

In quale luogo?

C'è una differenza durante le varie stagioni?

Che ne pensate dei moderni e-reader? Avete esperienze in proposito?

M.
Marcello
 

Re: Domande sulla lettura - martedì 8 maggio 2012, 12:27 da Sunny
Che bel topic!
Rispondo un po' di fretta ma mi piacerebbe farlo con più calma appena ho più tempo...
Leggo praticamente ovunque, sia in casa, tra una cosa da fare e l'altra, sia quando sono fuori (non esco quasi mai senza qualcosa da leggere in borsa... così posso farlo ad esempio mentre faccio la fila da qualche parte... le letture "da borsa" sono di solito abbastanza leggere -in entrambi i sensi :-D)... quando sono a casa leggere mi serve spesso a estraniarmi da ciò che mi sta attorno, concentrandomi su altro, ma non sono rare le volte in cui esco apposta per trovarmi un buon posto per leggere, che si accordi al mio stato d'animo e al tipo di lettura... amo la bella stagione anche perchè mi piace proprio leggere fuori. Di solito porto anche qualche libro quando viaggio, magari qualcuno che so già potrà rendere particolare quel viaggio e che in futuro possa sempre ricordarmelo.
Nessuna esperienza con gli e-reader, hanno degli indubbi vantaggi che riconosco ma, come devo aver scritto in qualche altro thread, amo la sensazione di avere il libro tra le mani, sfogliarlo, odorarlo, vedere su di esso i segni della sua storia e, spesso, della mia storia attraverso la sua. Non riesco a leggere un libro che davvero mi piace senza sottolinearlo, scrivere a margine qualche riflessione con la mia scrittura (che cambia a seconda dei momenti, più o meno calcata, grande, precisa)... e poi riprenderlo in mano e ritrovare quei segni, e magari rileggerlo e aggiungere nuovi segni di un rinnovato passaggio, di un'altra visita di un'altra me... e l'odore e il colore delle pagine che iniziano a tradire la sua età... sarebbe per me difficile rinunciare a tutto questo.
Non è detto che prima o poi non prenda un e-reader, ma magari solo per certi tipi di letture...
I want to be the minority, I don't need your authority, down with the moral majority 'cause I want to be the minority...
Sunny
Moderatrice
 
Msg.: 1912
Iscritto il: martedì 2 gennaio 2007, 19:56
Località: In cammino...

Re: Domande sulla lettura - martedì 8 maggio 2012, 16:02 da emma
Mmmmm... potrei scrivere per ore, temo! ;-)

Leggo ovunque e non appena mi è possibile: appena alzata, a colazione, sui mezzi pubblici, ovunque debba stare in coda, mentre cucino, se sono sola anche mentre mangio, mentre cammino, mentre faccio il backup dei dati del pc a lavoro, ecc...
Mi piace molto leggere nei parchi, anche se non lo faccio spesso per pigrizia e disorganizzazione.
Non avendo la televisione, leggo molto la sera dopo cena e sempre prima di addormentarmi.
Non mi piace invece leggere in spiaggia, perché mi danno molto fastidio la qualità della luce e la sabbia, oltre al fatto che mi distraggo molto facilmente.
Leggo in modo piuttosto costante per tutto l'anno, anche se paradossalmente leggo meno in vacanza, forse perché ho più stimoli e cose da fare e vedere.
Ho scaricato diversi e-book, anche se non riesco a rassegnarmi alla lettura digitale. Indubbiamente comporta un bel risparmio di tempo/soldi/spazio, ma non mi ci sono ancora messa seriamente, per cui sospendo il giudizio, per ora.

E tu, Marcello?

Quanti libri leggete in media in un mese o in un anno?
Io credo nelle persone, però non credo nella maggioranza delle persone. Anche in una società più decente di questa, mi sa che mi troverò a mio agio e d'accordo sempre con una minoranza. Nanni Moretti
Avatar utente
emma
utente senior
 
Msg.: 492
Iscritto il: mercoledì 10 marzo 2010, 11:33

Re: Domande sulla lettura - martedì 8 maggio 2012, 22:05 da marzian
Prevalentemente durante i trasporti (bus/vaporetto), al lavoro come forma di pausa oppure a casa dopo cena (seduto sul letto... non abbiamo un divanetto!)

Non saprei se la quantità di letture segua le stagioni, ma sicuramente alterno periodi di alta-bassa intensità.

La maggior parte dei testi che leggo sono in formato digitale (scaricati dalle reti Torrent o da siti di sharing vari), e visto che una buona parte è costituita da fumetti / graphic novel a colori ho comprato appositamente un tablet della Archos, con cui mi trovo molto bene: http://www.archos.com/products/ta/archo ... &lang=en00
Avatar utente
marzian
utente senior
 
Msg.: 241
Iscritto il: venerdì 29 gennaio 2010, 17:16
Località: Venezia

Re: Domande sulla lettura - mercoledì 9 maggio 2012, 9:36 da Marcello
Ho una lettura piuttosto discontinua, lungo il corso dell'anno, anche a causa delle diverse incombenze. In primavera ed estate la campagna mi occupa di più, e di conseguenza ho meno tempo (e più stanchezza). Non vivendo da solo, poi, a volte ho qualche difficoltà nella concentrazione, perché mi piace leggere nel silenzio.

Comunque è una delle attività che preferisco. Ho una preferenza per i classici, mentre le novità mi attirano di meno.

Per quanto riguarda gli e-reader, anch'io penso che forse potrebbero essere utili a livello di spazio, di comodità. Ho un po' di remore perché non mi piace affidarmi alle multinazionali del settore, che ogni sei mesi ti fanno sentire scadente quello che hai e indispensabile quello che non hai. Per non parlare poi del fatto che si legge solo quando c'è corrente (o ancora batteria).

Mi chiedo cosa avrebbe potuto lasciarmi mio padre, al posto delle centinaia di libri, forse centinaia di files? Che tristezza, a pensarci bene.

Poi non ho capito tanto come funziona la faccenda: se mi si rompe il lettore, perdo il materiale? Posso scaricare una seconda o una terza volta un libro elettronico acquistato e distrutto? Se lo scarico io poi posso regalarlo ad altri? Insomma, ho le idee confuse.

Come altri, anch'io amo l'odore, l'aspetto dei libri, le tracce che contengono.

Credo che sia più un problema delle nostre generazioni, che hanno visto il prima e il dopo, e quindi avranno sempre un po' di difficoltà ad adattarsi ai grandi cambiamenti: più facile per i giovanissimi di ora, che magari con il libro di carta non avranno nessuna consuetine (e nessun ricordo).

Ascolto però molti audiolibri gratuiti, quello sì :-)

M.
Marcello
 

Re: Domande sulla lettura - mercoledì 9 maggio 2012, 10:00 da emma
A me è stato regalato un ipad e su quello ho scaricato l'applicazione kindle, che permette l'ottimizzazione della lettura.
Il problema è che l'ipad è retroilluminato e non andrebbe molto bene per leggere, a differenza degli ereader veri e propri, che senza fonti di luce non ti permettono di vedere niente.
Inoltre l'ipad è più voluminoso degli altri dispositivi specifici, per cui perde in maneggevolezza.
In compenso faccio periodicamente il backup di tutti i dati su icloud e salvo tutto.
Più che i libri, trovo comodissimo leggere su ipad i giornali, che per me sono solitamente Internazionale e Il fatto quotidiano.
Li scarico gratuitamente da avaxhome.ws e ogni giorno ho la rassegna stampa completa. Su avaxhome è possibile inoltre scaricare gratuitamente audiolibiri e ebook.

Riguardo agli audiolibri, sono un'ammiratrice sfegatata di Radio3 e mi piace ascoltare le puntate di Ad alta voce.
Io credo nelle persone, però non credo nella maggioranza delle persone. Anche in una società più decente di questa, mi sa che mi troverò a mio agio e d'accordo sempre con una minoranza. Nanni Moretti
Avatar utente
emma
utente senior
 
Msg.: 492
Iscritto il: mercoledì 10 marzo 2010, 11:33

Re: Domande sulla lettura - mercoledì 9 maggio 2012, 10:08 da Marcello
emma ha scritto:Riguardo agli audiolibri, sono un'ammiratrice sfegatata di Radio3 e mi piace ascoltare le puntate di Ad alta voce.


Siamo in due!

M.
Marcello
 

Re: Domande sulla lettura - mercoledì 9 maggio 2012, 10:43 da Sunny
Marcello ha scritto:Ascolto però molti audiolibri gratuiti, quello sì :-)


A parte radio3, cos'altro ascoltate, e da dove? Ammetto di essere nuova a questo tipo di "lettura" :-)
I want to be the minority, I don't need your authority, down with the moral majority 'cause I want to be the minority...
Sunny
Moderatrice
 
Msg.: 1912
Iscritto il: martedì 2 gennaio 2007, 19:56
Località: In cammino...

Re: Domande sulla lettura - mercoledì 9 maggio 2012, 10:55 da Marcello
Sunny ha scritto:
Marcello ha scritto:Ascolto però molti audiolibri gratuiti, quello sì :-)


A parte radio3, cos'altro ascoltate, e da dove? Ammetto di essere nuova a questo tipo di "lettura" :-)


Scarico podcast audio da tutti i canali rai, dove qua e là si trovano trasmissioni interessanti:

Rai1: http://www.radio.rai.it/radio1/podcast/podcast.cfm
Rai2: http://www.radio2.rai.it/dl/Radio2/podcast.html
Rai3: http://www.radio3.rai.it/dl/radio3/Page ... 29c68.html

Poi trovo molto interessanti dal punto di vista culturale numerosi programmi di Radio24:

http://www.radio24.ilsole24ore.com/list ... ?podcast=1

Interessante la sezione audiolibri di Liber Liber:

http://www.liberliber.it/audiolibri/index.php

E l'ultima novità di Rai3, bellissima, wikiradio:

http://www.radio3.rai.it/dl/radio3/prog ... refresh_ce

M.
Marcello
 

Re: Domande sulla lettura - mercoledì 9 maggio 2012, 12:07 da emma
Sì, Wikiradio è bellissima!!!!
Io non riesco a sentirla in diretta per problemi di orario, ma la recupero la sera :-D
Marcello: ti ricordi il programma che hanno trasmesso a Radio3 lo scorso anno per celebrare i 150 dell'Italia?
Ogni giorno si raccontava la storia di un italiano celebre dal 1861 ai giorni nostri.

Liberliber e Radio24 non le conosco, invece.

Nel programma Ad alta voce i libri sono letti da grandissimi attori e quindi l'esperienza di ascolto è davvero coinvolgente.

Sono così fanatica di Radio3 che praticamente non ascolto altro...
Io credo nelle persone, però non credo nella maggioranza delle persone. Anche in una società più decente di questa, mi sa che mi troverò a mio agio e d'accordo sempre con una minoranza. Nanni Moretti
Avatar utente
emma
utente senior
 
Msg.: 492
Iscritto il: mercoledì 10 marzo 2010, 11:33

Re: Domande sulla lettura - mercoledì 9 maggio 2012, 12:24 da Sunny
Grazie a entrambi, ho già adocchiato qualcosa di interessante tra i link di Marcello!
I want to be the minority, I don't need your authority, down with the moral majority 'cause I want to be the minority...
Sunny
Moderatrice
 
Msg.: 1912
Iscritto il: martedì 2 gennaio 2007, 19:56
Località: In cammino...

Re: Domande sulla lettura - mercoledì 9 maggio 2012, 12:55 da emma
Ecco il link della trasmissione di cui ho parlato.
Si chiama Tre Colori

http://www.radio3.rai.it/dl/radio3/prog ... cdf83.html
Io credo nelle persone, però non credo nella maggioranza delle persone. Anche in una società più decente di questa, mi sa che mi troverò a mio agio e d'accordo sempre con una minoranza. Nanni Moretti
Avatar utente
emma
utente senior
 
Msg.: 492
Iscritto il: mercoledì 10 marzo 2010, 11:33

Re: Domande sulla lettura - mercoledì 9 maggio 2012, 13:11 da Marcello
emma ha scritto:Si chiama Tre Colori


Non la conoscevo, grazie.

L'anno scorso è stato bellissimo ascoltare su radio24 "il gazzettino del risorgimento", in cui raccontavano un fatto di cronaca di allora tramite il radiogiornale così come raccontano le cronache di oggi. Molto suggestivo.

M.
Marcello
 

Re: Domande sulla lettura - giovedì 10 maggio 2012, 8:24 da Marcello
Aggiungo due considerazioni sugli e-reader.

La prima è che secondo me sono ancora troppo alti i prezzi dei libri digitali, rispetto a quelli cartacei.

La seconda è che con i primi sarà molto più facile per chiunque pubblicare e distribuire qualcosa, bypassando le case editrice. E questo è senz'altro positivo, anche se rischia di aumentare a dismisura la produzione di cose da leggere, secondo me già molto ampia.

M.
Marcello
 

Re: Domande sulla lettura - giovedì 10 maggio 2012, 10:09 da emma
Secondo me la domanda determinerà l'offerta: adesso i best seller in versione ebook costano molto perché li comprano in pochi.
E' anche vero che ci sono numerosi libri, dei quali sono scaduti i diritti d'autore, che si possono scaricare gratuitamente (su Amazon o Guthenberg se ne trovano parecchi). Si tratta di classici dell'ottocento e del novecento davvero imperdibili.
Inoltre i siti che vendono on line hanno ovviamente tutto l'interesse a catturare il possibile cliente con offerte sugli ebook, per cui si possono trovare libri piuttosto recenti a € 0,99 o poco più.
Il costo di un ereader è abbastanza alto, soprattutto se si considera che serve solo a leggere ebook e non può fare altro (almeno credo); però, nel caso di un forte lettore (più di 12 libri all'anno) si amortizza abbastanza in fretta.
A mio avviso è una prova che vale la pena di fare se si legge molto.
Il mio bibliotecario di fiducia ha da due anni un ereader della Sony e si trova benissmo. Addirittura le biblioteche del Sud Milano fanno il prestito telematico degli ebook!
Concordo pienamente sullo scadimento delle opere pubblicate in questi anni; temo che in un settore in crisi come quello dell'editoria sia diventato indispensabile puntare solo sui best seller e sulla letteratura scadente per young adult, almeno per sopravvivere.
Lo sapevate che i lettori più forti in Italia sono gli adolescenti??? Evvai di Twilight e Harry Potter!

Due cose trovo negative nella scelta degli ereader: non andare più in libreria e non poter più prestare i libri.
Io credo nelle persone, però non credo nella maggioranza delle persone. Anche in una società più decente di questa, mi sa che mi troverò a mio agio e d'accordo sempre con una minoranza. Nanni Moretti
Avatar utente
emma
utente senior
 
Msg.: 492
Iscritto il: mercoledì 10 marzo 2010, 11:33

Prossimo

Torna a ...leggendo, ascoltando e guardando

Chi c’è in linea
Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite