J. S. Foer a Roma e a Milano x presentare Se niente importa

Insieme per un mondo migliore: incontri, eventi, cene, meeting, conferenze, manifestazioni...
(io andro' di sicuro a Milano giovedi' 4, spero anche facciano fare riprese video)

Da: http://www.madeinkitchen.tv/blog/trend_ ... 20527.html

La storia di Bigazzi che mangiava i gatti l’abbiamo sentita e risentita, a volte riecheggiata da altri racconti “di guerra”, narrati da gente comune.

Ci è capitato di leggere un’altra storia sul sito del corriere della sera, quella di una signora anziana che durante la Seconda Guerra Mondiale ha dovuto lottare sia contro la fame che contro la persecuzione degli ebrei da parte dell’esercito tedesco, e quando le è stato finalmente e generosamente offerto un pezzo di carne da un soldato russo, ha rifiutato con fermezza.

Perché ha rifiutato? Perché se avesse accettato la carne di maiale avrebbe calpestato i valori della sua religione, l’ebraismo. La signora in questione è la nonna di Jonathan Safran Foer, scrittore statunitense che con il suo libro d’esordio “Ogni cosa è illuminata” ha incantato un vasto pubblico di lettori.

Il nuovo libro di Foer, “Se niente importa”, tratta di alimentazione e in particolar modo è uno studio sul bisogno reale delle persone di mangiare gli animali (come s’intende dal titolo originale “Eating Animals“)

Un testo apparentemente diverso rispetto al suo primo romanzo, ma come lui stesso ha confessato, è costituito dallo stesso ingrediente di base: la famiglia. Quando è nato il primo figlio dello scrittore si è sentito per la prima volta responsabile non solo di un altro essere umano, ma anche della sua alimentazione. È partita così la sua ricerca guidata da un’unica domanda: perché mangiamo gli animali?

Visitando allevamenti di massa e colloquiando con gli stessi allevatori, è giunto alla conclusione che il consumo a livello industriale di carne non è solamente ingiustificato per quanto riguarda i maltrattamenti atroci degli animali, ma costituisce anche una minaccia seria per noi stessi.

Gli antibiotici presenti nella carne di questi animali così come l’aumento del riscaldamento globale a causa del gas metano rilasciato dall’enorme numero di capi di bestiame allevati oggi, decisamente sproporzionato rispetto al nostro reale fabbisogno di carne, fan si che il futuro dei nostri figli sia compromesso.

Se l’argomento vi ha stimolato l’interesse e volete scoprire di prima persona il libro “Se niente importa”, siamo lieti di comunicarvi che uscirà nelle librerie italiane domani, Giovedì 25 Febbraio, e che lo scrittore verrà a promuoverlo a Roma il 3 Marzo, all’Auditorium, e a Milano il 4 Marzo alla Libreria Feltrinelli di Piazza Piemonte.

-------

Cris
"Alla carne non si rinuncia: dalla carne ci si libera. Chi dice il contrario sta facendo propaganda al soldo degli allevatori e dell'ottusita'." - Mare

---------------------------

"Vedere un mondo in un grano di sabbia
e un universo in un fiore di campo,
possedere l'infinito sul palmo della mano
e l'eternita' in un'ora."
- William Blake
Avatar utente
veganway
utente senior
 
Msg.: 2377
Iscritto il: sabato 10 giugno 2006, 12:07
Località: Busto Arsizio (Va)

Io sono andata all'incontro con J. S. Foer a Milano, presso la libreria Feltrinelli di piazza Piemonte a Milano.
Mi ha fatto molto piacere constatare che eravamo davvero in tanti! La libreria era strapiena e la conversazione con l'autore è stata interrotta alle 20.00 ca. dai moderatori, perché il pubblico avrebbe continuato a porre domande per ore.
Ho anche visto Chris che faceva le riprese :-D
E' stato un incontro a mio avviso molto positivo, anche se qualcuno avrebbe forse voluto ascoltare posizioni più radicali da parte dello scrittore.
Foer è stato chiaro, convincente, divertente e ascoltarlo parlare è stato molto piacevole.
Tuttavia il mio parere potrebbe essere di parte, dal momento che adoro tutti i suoi libri!
Adesso non mi resta che procedere con la lettura di "Se niente importa".
Io credo nelle persone, però non credo nella maggioranza delle persone. Anche in una società più decente di questa, mi sa che mi troverò a mio agio e d'accordo sempre con una minoranza. Nanni Moretti
Avatar utente
emma
utente senior
 
Msg.: 492
Iscritto il: mercoledì 10 marzo 2010, 11:33


Torna a Incontriamoci

Chi c’è in linea
Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti
cron