Essere grati

Affrontare depressione ed emozioni negative. Psicologia positiva, crescita interiore e spiritualità

Moderatore: Sunny

Essere grati - sabato 11 febbraio 2012, 14:45 da marzian
Buongiorno a tutti,
Inauguro la sezione con una piccola pratica che richiede solo pochi minuti settimanali, eppure nel lungo termine può avere benefici sostanziali per la propria sfera psico-emotiva :!:

Immagine

Dalla moderna ricerca psicologica emerge chiaramente che un atteggiamento di gratitudine verso la vita è uno dei fattori chiave della felicità, con benefici che si estendono dal potenziamento del sistema immunitario fino a ad una maggiore capacità di provare empatia ed un aumentato desiderio di aiutare il prossimo. Non a caso, all'Università della California c'è un intero laboratorio di ricerca (Emmons Lab) dedicato a questo argomento. Il nome viene dal fondatore, il dottor Robert Emmons, che è anche autore di "Thanks!: How Practicing Gratitude Can Make You Happier".

Sebbene ci siano svariati modi per coltivare questa abitudine, il più efficace nonchè semplice è forse tenere un "diario delle gratitudine", ossia annotare 5 cose che abbiamo vissuto durante la settimana per cui siamo grati. Qualche regola:

- Avere la precisa intenzione di diventare più felici e riconoscenti mediante il diario.

- Registrare eventi inaspettati o sorprendenti.

- Focalizzarsi sulle persone.

- Elaborare in dettaglio anzichè annotare una lista superficiale.

- Fare lo sforzo consapevole di associare ogni elemento alla parola "dono" e soffermarsi su ognuno di essi, sentendo veramente il senso della gratitudine.

- Riflettere su come sarebbe la nostra vita senza le cose per cui ringraziamo.


- Sorprendentemente, da uno studio di Sonja Lyubomirsky (altra ricercatrice della University of California) sembra che per la maggior parte delle persone scrivere settimanalmente sia più efficace che tenere un diario quotidiano (che potrebbe diventare una routine poco coinvolgente), ma questo varia a seconda dell'individuo.

Un altro intervento estremamente efficace nel produrre emozioni positive è la "lettera della gratitudine": scrivere ad una persona che non abbiamo mai adeguatamente ringraziato per il ruolo che ha avuto nella nostra vita, esprimendole finalmente tutta la nostra riconoscenza. L'efficacia aumenta nettamente passando alla fase 2, anche se credo risulti estremamente difficile per la maggior parte delle persone: la "visita della gratitudine", andare a trovare questa persona e consegnarle la lettera.

Ovviamente, questi "esercizi" non si esuriscono in sè stessi, ma sono un mezzo per acquisire la la capacità di apprezzare il buono delle cose in ogni circostanza!

Riferimenti:

Robert Emmons: http://psychology.ucdavis.edu/faculty/Emmons/
Sonja Lyubomirsky: http://www.faculty.ucr.edu/~sonja/
Emmons Lab: http://psychology.ucdavis.edu/labs/emmons/PWT/index.cfm
Tips for Keeping a Gratitude Journal by Jason Marsh (Berkeley University): http://greatergood.berkeley.edu/article ... e_journal/
The Power of Gratitude: At-a-Glance by Stephen M. Ross (University of Michigan): http://www.bus.umich.edu/Positive/CPOS/ ... 091310.pdf
Thanks! How Practicing Gratitude Can Make You Happier: http://www.amazon.com/gp/product/054708 ... 0547085737
Avatar utente
marzian
utente senior
 
Msg.: 241
Iscritto il: venerdì 29 gennaio 2010, 17:16
Località: Venezia

Re: Essere grati - lunedì 13 febbraio 2012, 13:07 da Sunny
Ogni volta che si parla di autoanalisi, e come si evince anche da questo e alti topic, risulta per me evidente il valore terapeutico della scrittura, che ho sempre sperimentato fin da ragazzina, anche se in modo spontaneo e non "indirizzato"... solevo spesso dire, in modo forse un po' "esagerato", che mi aiutava a trovare il senso di una giornata. Mi fa sempre una certa impressione considerare l'enorme mole del flusso di pensieri, riflessioni, piccole azioni quotidiane che scaturiscono da me ogni giorno, che magari contengono la chiave per piccoli miglioramenti, o che racchiudono piccole risposte a domande grandi e frequenti, ma che, se non si "analizzano" adeguatamente, rischiano di scivolare via trascinati dagli schemi e dalle azioni quotidiane... a volte penso che ciò che cerco sia in realtà già dentro di me, ma spesso temo di non riconoscerlo e non saperlo valorizzare nel modo giusto... e uno dei modi in cui ho sempre tentato di farlo è stato "fermando" certe riflessioni o certi propositi sulla carta, per poterci lavorare su. Solo che lo faccio sempre troppo poco... forse ho trovato cosa inserire nel thread sulle buone azioni :-D

P.S. Chiedo scusa a Marzian se questo mio intervento non è immediatamente pertinente all'argomento dell'essere grati e se è quindi un po' generico... spero presto di poter portare un mio contributo anche sul contenuto specifico del thread.
I want to be the minority, I don't need your authority, down with the moral majority 'cause I want to be the minority...
Sunny
Moderatrice
 
Msg.: 1912
Iscritto il: martedì 2 gennaio 2007, 19:56
Località: In cammino...

Re: Essere grati - lunedì 13 febbraio 2012, 15:24 da vale.
Ok, prima di cominciare ad elaborare gli interessanti dati di cui parla Marzian, giusto per capire da che punto stiamo partendo, :sign7: pensiamo a quante volte abbiamo detto "grazie" nel corso degli ultimi ... due giorni? Settimana? Mese?
grazie e' una parola bellissima. Il grazie ad una persona scatena solitamente un sorriso. :rana:
E la mia e' naturalmente una piccola provocazione ... :worm: :-D
Avatar utente
vale.
utente senior
 
Msg.: 351
Iscritto il: giovedì 2 febbraio 2012, 15:35

Re: Essere grati - lunedì 13 febbraio 2012, 22:02 da marzian
solevo spesso dire, in modo forse un po' "esagerato", che mi aiutava a trovare il senso di una giornata.


Non credo sia esagerato! Anzi, la scrittura è proprio uno dei modi privilegati per darci una "panoramica" su quanto ci accade...

P.S. Chiedo scusa a Marzian se questo mio intervento non è immediatamente pertinente all'argomento


Ma figurati! E' tutto di guadagnato quando, da uno spunto di riflessione, se ne sviluppano anche altri!
Avatar utente
marzian
utente senior
 
Msg.: 241
Iscritto il: venerdì 29 gennaio 2010, 17:16
Località: Venezia


Torna a Benessere interiore

Chi c’è in linea
Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite
cron