Lievito madre

Chi fa da sé fa per te: autoproduzione, riutilizzo, riparazioni, decrescita...

Moderatore: mammafelice

Lievito madre - martedì 15 marzo 2011, 12:55 da nicoletta
Ciao a tutti, mi chiedevo se, con quello secco, posso ottenere il mio panetto di lievito madre da rinfrescare...qualcuno ci ha già provato?
nicoletta
junior
 
Msg.: 5
Iscritto il: sabato 12 marzo 2011, 16:30

Re: Lievito madre - martedì 15 marzo 2011, 13:15 da mononoke
sì, nel senso che fai l'impasto e poi ne tieni un panetto da 200/500 gr (a seconda di quanto ti serve): quello sarà il tuo lievito madre.. metodo artigianale ma molto meno sbatto!! eheh
Avatar utente
mononoke
utente senior
 
Msg.: 909
Iscritto il: mercoledì 15 novembre 2006, 12:12
Località: Pinerolo (TO)

Re: Lievito madre - martedì 15 marzo 2011, 14:42 da nicoletta
Proverò...grazieeeee!!!!! :love7:
nicoletta
junior
 
Msg.: 5
Iscritto il: sabato 12 marzo 2011, 16:30

Re: Lievito madre - domenica 15 maggio 2011, 18:15 da manuz
sì l'ho fatto giusto due giorni fa :-D
ore 18.00 venerdì
bustina da 80g di lievito madre della molino
200g di farina 0
100g farina di farro integrale
1 cucchiaino di miele o zucchero
1 filo di olio evo
300cc acqua tiepida.
ho mischiato, lasciato liquidino coperto con un panno e messo nel forno spento.

avrei dovuto mischiarlo dopo 3 ore con 700g di farina a scelta (io ho usato la 00 perchè il mio ragazzo non ama le integrali) 20g di sale sciolti in acqua tiepida e acqua ad occhio, ma siccome siamo usciti a cena l'ho fatto la mattina dopo

ore 9.00 sabato
mischiato con la farina come ho scritto sopra. coperto con panno e lasciato nel forno spento

ore 18 sabato
lavorato l'impasto e aggiunta un po' di farina (saranno stati circa 50g) per renderla meno appiccicosa,
tolti 300g e messi in un barattolo di vetro chiuso con garza e messo in frigo da tenere come matrice
divisi i restanti 700g circa in due filoni, uno messo nelo stampo del plumcake l'altro lasciato libero sulla leccarda del forno e rimesso nel forno spento

ore 20.30
acceso il forno, impostato a ventilato con temperatura a 180°
quando il forno ha raggiunto la temperatura,messa in forno una vaschettina con un po' d'acqua per tenere l'umidità (non ho capito se serva) infornato il pane (dopo avergli fatto due tagli trasversali sopra), 30min x 180°, + 10min a 200°

ore 22.00
assaggiato e devo dire che rispetto le altre volte è venuto ottimo!!
uniche pecche:
- la crosta superiore rimane pallida perchè non l'ho pennellata con niente
- la crosta superiore rimane un po' troppo croccante per i miei gusti (quando la tagli con il coltello sbriciola tantissimo) mentre l'interno è morbido morbido. quello messo nella formina del plumcake invece è uscito più morbido.
non so perchè
ps: i tempi sono stati lunghissimi ma per impegni vari, però devo dire che non ne ha subito la lievitazione
le dosi per il ceppo della pasta madre sono state fatte prendendo spunto da post vari e cercando di farmi un' idea :-D mentre per il pane ho seguito la ricetta di una bustina di lievito vegan
manuz
junior
 
Msg.: 40
Iscritto il: domenica 13 marzo 2011, 19:59
Località: CAGLIARI

Re: Lievito madre - domenica 4 settembre 2011, 13:18 da Fenice
me ne han passato un pochino. lo sto tenendo in barattolo, unto un po' in superficie perchè non si secchi la pasta madre e conservato in frigo.
mi han detto di usarne 1/5 x 200 grammi di farina e che va rinnovato ogni settimana con 2 cucchiai di farina e un po' d'acqua.
rinascere ogni giorno per vivere davvero.
Avatar utente
Fenice
utente senior
 
Msg.: 3835
Iscritto il: lunedì 11 febbraio 2008, 20:08
Località: Treviso, ora in Sicilia

Re: Lievito madre - lunedì 5 settembre 2011, 21:14 da Fenice
ho trovato questo video che non mi sembra male come spiegazione semplice semplice, ho annotato tutto:

http://www.youtube.com/watch?v=Tacm0NSX ... re=related
rinascere ogni giorno per vivere davvero.
Avatar utente
Fenice
utente senior
 
Msg.: 3835
Iscritto il: lunedì 11 febbraio 2008, 20:08
Località: Treviso, ora in Sicilia


Torna a Autoproduzioni

Chi c’è in linea
Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti